I vantaggi di una campagna Facebook Ads collegata a WhatsApp Business

Hai mai pensato all’opportunità di raggiungere i tuoi clienti con annunci sponsorizzati e chattare con loro direttamente su WhatsApp?

Whatsapp supera 1 miliardo e 600 milioni di utenti attivi in tutto il mondo, con 32 milioni di utilizzatori solo in Italia. (Dati We Are Social e Hootsuite – 2019).

Un pubblico che interagisce in gran parte anche su Facebook e Instagram, dove lo possiamo intercettare selezionandolo per aree geografiche e interessi, attraverso la piattaforma pubblicitaria di Facebook Ads.

Quindi ora è possibile contattare le persone che desideri con un solo click, portandole direttamente nella chat WhatsApp Business della tua azienda.

Ma come si fa una campagna sponsorizzata di questo tipo e come si collegano i due strumenti?

Segui questi semplici passi.

Come collegare la pagina Facebook a WhatsApp Business

Per prima cosa devi avere un account WhatsApp Business e naturalmente, una Pagina Facebook.

  • Accedi alla sezione “Impostazioni” della tua pagina Facebook
  • Clicca sulla tab “WhatsApp”
  • Inserisci il numero di telefono da collegare
  • Inserisci il codice di verifica inviato da Facebook

collegare Facebook a WhatsApp

Ora la tua pagina Facebook e il tuo numero WhatsApp sono collegati!

La campagna Facebook Ads e la selezione degli obiettivi

Prosegui nel creare la campagna Facebook Ads: entra in Gestione Inserzioni e crea una campagna rimanda a WhatsApp scegliendo l’obiettivo MessaggiConversioni o Traffico.

A seconda dell’obiettivo dovrai andare poi a selezionare “WhatsApp” nella sezione Destinazione del messaggio, Conversioni o Traffico. In questo modo la call to action riporterà alla chat di Whatsapp. 

Ricorda che con questo tipo di campagna hai a disposizione solo una gamma ristretta di posizionamenti. Per ora puoi scegliere tra: Feed di Facebook, Feed di Instagram e Marketplace. È probabile che ne verranno introdotti di nuovi prossimamente.

Quando fare una campagna Facebook Ads con collegamento a WhatsApp Business

Ecco come appare l’annuncio: il click della call to action riporta il logo WhatsApp e “Invia un messaggio”:

facebook Ads collegata a Whatsapp

Se hai già testato le campagne che portavano con un clic su Messenger, potresti testare anche questa alternativa. Se invece non l’hai mai utilizzato prima tieni in considerazione alcuni aspetti strategici:

  • Che tipo di prodotto/servizio stai promuovendo? Qualcosa di “mordi e fuggi” o di più impegnativo?
  • Una persona del team sarà impegnata a rispondere alle domande e ad interagire con le persone. Quanto è strategica questa scelta?
  • Non è possibile attivare un Bot, quindi ti suggeriamo di prepararti per risolvere velocemente le risposte più frequenti. Avrai la possibilità di configurare le risposte rapide tramite dei collegamenti da tastiera direttamente nella sezione “Attività” tuo account WhatsApp Business;
  • se decidi di utilizzare questo sistema ricorda di aggiornare le policy del trattamento dati, devi essere sempre a norma GDPR!

In conclusione questo tipo di campagna può essere utile per:

  • raccogliere ordini immediati o prenotazioni per un evento circoscritto, magari in ambito local dove il tuo brand è conosciuto. Pensa all’emergenza attuale del Coronavirus che ha spinto molte aziende ad attivarsi con la consegna a domicilio: WhatsApp è la soluzione ottimale per entrare subito in contatto con le persone interessate, dare risposte, prendere prenotazioni e consegne dei prodotti;
  • dare le informazioni di acquisto finali a utenti “vicini alla conversione”, che hanno già visitato il tuo sito web o ecommerce, inviandogli dettagli di un prodotto del tuo catalogo. Solo con chi ti conosce già la comunicazione si può trasformare in una vendita nel breve termine o comunque in un’interazione di interesse per entrambi;
  • fare “lead generation” per creare delle liste Broadcast a cui inviare le tue comunicazioni.  Le liste broadcast sono liste salvate di destinatari che puoi contattare ripetutamente con messaggi mirati, senza ogni volta selezionarli uno per uno dalla rubrica, una sorta di mailing list su WhatsApp. 

Credi che una Ads collegata a Whatsapp potrebbe esserti utile? Contattaci!

Continua a leggere I vantaggi di una campagna Facebook Ads collegata a WhatsApp Business

In tempo di “crisi”sopravvive chi comunica

La parola “crisi”, scritta in cinese, è composta di due caratteri. Uno rappresenta il pericolo e l’altro rappresenta l’opportunità. – John Fitzgerald Kennedy

Una assoluta verità, che ai tempi del Coronavirus, torna di grande attualità dato che molte imprese, chiusi temporaneamente i battenti e congelate dalla paura del futuro, stanno tagliando non solo le spese pubblicitarie, ma la possibilità stessa di mantenere una relazione con i propri clienti.

In un frangente così particolare, lo scenario che si trova a gestire chi si occupa di marketing e comunicazione è molto più che complicato: piani editoriali sottosopra, proposte e offerte commerciali praticamente inutili da promuovere nel contesto attuale e tutta la strategia da ripensare.

Non sappiamo ancora quali scenari futuri ci aspettano, ma l’errore che non dobbiamo commettere è quello di fermarci completamente. Certo, è condivisibile la prudenza negli investimenti in comunicazione, ma ciò che dobbiamo mantenere ad ogni costo è il contatto con le persone.

Per questo ci vengono in aiuto in primo luogo i social network e a seguire tutti gli altri mezzi, come chat, newsletter e sito web.

Rimani presente

Comunicare le modalità con cui i clienti possono fruire (o meno) dei tuoi servizi, i cambiamenti negli orari di apertura, il fatto che il Team è operativo in smartworking e state tutti bene, sono piccoli elementi che trasmettono “presenza”. Stai dichiarando che gestisci la situazione, al posto di subirla.

Pensa a come può sentirsi un cliente davanti ad una totale mancanza di informazioni su come la tua azienda sta agendo, in questo contesto così difficile e confuso.

Consigli:

  • aggiorna gli orari della scheda Google MyBusiness;
  • condividi sui social la tua “scelta” aziendale;
  • continua a dimostrare di “esserci” anche se da remoto.

Aggiorna il piano editoriale e il “Tone of Voice”

Se avevi già attentamente pianificato tutti gli step della promozione, beh, si rende purtroppo necessario ripensarli completamente.

Non ha più senso ora essere “commerciali” o credere di poter sfruttare la situazione vendendo online i soliti prodotti: le persone stanno pensando ad altro, ed ora più che mai vogliono sentire la voce di un brand “umano”, ugualmente sensibile alla situazione globale e vulnerabile, così come si sta sentendo ognuno di noi.

Pensa: potresti essere interessato a prenotare in questo momento un’offerta con una formula non rimborsabile? O preferiresti un’altro tipo di proposta?

Consigli:

  • trova il modo di comunicare il lato “human” dell’azienda, con una foto o meglio, un video;
  • adegua i post che hai pianificato in modo che siano rispettosi del sentire comune;
  • posticipa offerte e promozioni;
  • fornisci “valore”, per esempio con consegne gratuite a casa o massima flessibilità di cancellazione.

Pensa al futuro, anche se incerto

È oggi che stai seminando per il futuro.

Se la tua presenza saprà essere costante ed efficace, i tuoi clienti continueranno a ricordarti con positività, tornando da te. Tutti noi abbiamo bisogno fin d’ora di immaginare la fine di questo scenario e continuare a sognare, specie nel mondo dei viaggi.

Chi sta dispensando risorse gratuite o invitando i propri clienti e fan a condividere ricordi di viaggio, mostra il lato più disinteressato e per questo, autentico, della propria azienda. È così che si coltivano relazioni vere e forti, preziosissime per il futuro incerto che ci attende.

Consigli:

  • condividi un ebook gratuito o una guida;
  • continua a far parlare della tua località attraverso foto o blog post che siano d’ispirazione;
  • offri massima flessibilità per gli acquisti e le prenotazioni future;
  • crea rubriche di consigli utili o praticabili a casa;

Capiamo benissimo che tutto sta cambiando molto velocemente e non è semplice districarsi in autonomia in momenti e su temi così delicati.

Vuoi rivedere la tua strategia attuale o il tuo piano editoriale social? Siamo a tua disposizione…naturalmente “online”!

Contattaci o prenota un appuntamento gratuito di 30 minuti.

Continua a leggere In tempo di “crisi”sopravvive chi comunica